Social Power è un progetto di ricerca delle università SUPSI (Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana) e ZHAW (Zürcher Hochschule für angewandte Wissenschaften) volto a realizzare e testare applicazione di gioco per sistemi smartphone e tablet unica nel suo genere, con lo scopo di sensibilizzare il consumatore al risparmio energetico e studiare come differenti dinamiche di gruppo, mediate da un gioco, possano agire sul comportamento individuale innescando nuove abitudini sul lungo termine.

Il progetto prevede il coinvolgimento attivo dei cittadini in una sorta di “laboratorio vivente” per diffondere dal basso, in maniera partecipata e collettiva, un processo di innovazione sociale a favore del risparmio di energia elettrica nelle abitazioni.

Sono coinvolte 240 economie domestiche circoscritte alle città di Massagno/Capriasca e Winterthur, dove le rispettive aziende elettriche AEM e StWW hanno già attivato il servizio di telelettura intelligente (smart meter).